Examen de acceso alla professione di avvocato in Spagna….

IDLG ACADEMY - CNF - FORENSE - CORSO ONLINE - PREPARAZIONE - DLGACADEMY

Il Ministerio  di Justicia di Madrid ha pubblicato il bando per la prossima sessione dell’esame di stato per diventare avvocato in Spagna, che si svolgerà nel corso della mattinata di sabato 29 ottobre 2017.

Sarà la sesta edizione dell’ultimo ostacolo previsto dalla legge per diventare avvocato in Spagna, previsto dalla legge 34 del 2006 (inerente l’accesso alla professione di avvocato) e dal Real decreto 775 del 2011, ma materialmente bandito per la prima volta solo nel 2014. L’esame di stato per acquisire il titolo di avvocato spagnolo consta di 75 domande a risposta multipla:

tra queste, 50 sono inerenti la deontologia professionale dell’avvocato.

Mentre da un lato le tematiche inerenti la deontologia forense costituiscono una materia fissa, da un altro ogni candidato potrà scegliere la seconda materia oggetto di esame, tra diritto civile, diritto penale, diritto amministrativo e diritto del lavoro. Per ognuna di queste ultime vi sono 25 domande, qualcuna di diritto sostanziale e altre di diritto processuale. Inoltre sono previste domande di riserva, 6 per deontologia e 2 per ogni altra materia.
Si consiglia di rispondere anche a queste ultime: le domande ordinarie eventuale annullate verranno sostituite proprio da quelle di riserva.
Al contrario del famigerato esame di stato italiano, l’omologo esame spagnolo per diventare abogado è articolato in un solo scritto, ovvero il predetto questionario. Così formulato, el examen de acceso a la profesión de abogado risulta più facile, ma è di gran lunga più meritocratico rispetto all’esame italiano, che è alquanto aleatorio: quello spagnolo si basa difatti su una valutazione meramente oggettiva, frutto di un mero calcolo matematico che costituirà il punteggio finale. Ad ogni risposta giusta è attribuito un punto, ad ogni risposta errata si sottrae un punteggio pari a 0,33 mentre una mancata risposta non aggiunge ma nemmeno sottrae punti. Attenzione, pertanto: qualora non si conoscesse la risposta, sarebbe preferibile non provare ad indovinarla.
Inoltre, ai fini della valutazione finale, è importante il voto conseguito al termine del máster en abogacía, che costituisce il 30% della nota finale. L’esito dell’esame di stato per diventare avvocato in Spagna completa il restante 70%; tra i due voti si effettua la media ponderata, da cui si evincerà la valutazione globale.
Al fine di possedere i requisiti necessari per iscriversi all’esame di stato per diventare avvocato in Spagna, sarà necessario:

1. aver conseguito la laurea in giurisprudenza;
2. richiedere, per i candidati non spagnoli, la convalida del proprio titolo di laurea in giurisprudenza al titolo spagnolo di grado en derecho;
3. aver frequentato con successo il máster en abogacía.

Ottenuta dal ministerio de justicia la nota finale, si acquisisce il titolo di abogado. Sarà, pertanto, possibile iscriversi ad un colegio de abogados, potendo poi iscriversi in Italia nell’albo speciale degli avvocati stabiliti.

La DLG ACADEMY SRL fornisce la consulenza e l’assistenza necessarie per seguire l’alunno nel suo cammino, affinché possa raggiungere l’obiettivo di diventare abogado  in Spagna.

DLG ACADEMY s.r.l. - Via Luigi Carlo Farini, n. 24 - 40125 Bologna (BO) -  info@dlgacademy.com  - P.IVA: 08528900965 © 2015 Ideavale Privacy